Checkupenergetico.comCheckupenergetico.com

Confronta
i migliori
preventivi

Articoli Impianti di riscaldamento

Settori

A cosa serve la pompa di calore?

foto news

30 maggio 2017 Impianti di riscaldamento

Se cerchi un modo per climatizzare la tua casa e produrre acqua calda, con un dispositivo ad alta efficienza energetica che non utilizza combustibili fossili, la pompa di calore è la soluzione che fa per te.

 

Cosa è una pompa di calore?

La pompa di calore è un dispositivo in grado di generare calore, o sottrarlo, grazie allo stesso sistema utilizzato da un altro elettrodomestico sicuramente più conosciuto: il frigorifero.

Il principio fisico alla base della pompa di calore è molto semplice: l’evaporazione di un liquido sottrae calore all’ambiente in cui si trova, raffrescandolo, mentre la condensazione di una sostanza (cioè il passaggio dallo stato gassoso allo stato liquido) rilascia calore.

 

Come funziona la pompa di calore?

La pompa di calore preleva l’energia termica naturalmente presente all’esterno della nostra abitazione (nell’aria, nel terreno o nell’acqua) e lo convoglia nel suo circuito dove va a riscaldare un liquido particolare che evapora a basse temperature.

Il vapore confluisce in un compressore che ne aumenta ulteriormente la temperatura. Il calore finale generato può essere utilizzato per riscaldare l’aria o per riscaldare l’acqua presente in un serbatoio. Quest'acqua ad alta temperatura potrà essere adoperata in cucina e nel bagno per lavare o farsi la doccia oppure per il riscaldamento domestico grazie ad un impianto a pavimento o anche grazie ad un sistema più tradizionale a radiatori.

Questo procedimento può funzionare anche al contrario ed è lo stesso sfruttato dai frigoriferi: il calore viene prelevato dall’interno, grazie alle proprietà dello stesso liquido che scorre in una serpentina in forma gassosa, e trasportato all’esterno dove grazie a un compressore, torna allo stato liquido rilasciando il calore prelevato. Viene quindi trasformato nuovamente in gas grazie a un evaporatore e immesso all’interno del circuito.

Questo meccanismo viene sfruttato anche nei condizionatori d’aria, pompe di calore che grazie a delle ventole raffrescano l’aria e la mettono in circolo nell’ambiente.

 

Varie tipologie di dispositivi

Come accennato, le pompe di calore possono prelevare il calore esterno da diverse fonti:

  • dall’aria, come nel caso dei climatizzatori;
  • dall’acqua, se si abita vicino a corsi d’acqua o si ha a disposizione una falda acquifera nelle vicinanze;
  • dal suolo, utilizzando sonde geotermiche.

Allo stesso tempo, le pompe di calore si differenziano per la sostanza che vanno a riscaldare o a raffrescare: l’aria o l’acqua.

I dispositivi più conosciuti sono sicuramente i climatizzatori: si tratta di pompe di calore aria-aria, che si compongono comunemente di due elementi: uno esterno, con il motore, e uno interno chiamato split.

 

Quali sono le funzioni di una pompa di calore?

Le pompe di calore possono essere utilizzate per il riscaldamento domestico andando a sostituire perfettamente una vecchia caldaia. A seconda del modello, possono essere utilizzati i radiatori già esistenti o un sistema di riscaldamento a pavimento che assicura un risparmio energetico e una resa ancora più elevata.

Possono anche raffrescare gli ambienti: è il caso dei climatizzatori appunto, in grado al tempo stesso di purificare l’aria che respiriamo grazie ai filtri presenti nel dispositivo.

Infine grazie a un boiler, la pompa di calore può servire anche per ottenere acqua calda sanitaria.

 

Perché conviene la pompa di calore?

I motivi per utilizzare una pompa di calore in casa al posto di una caldaia tradizionale sono molti:

  • innanzitutto grazie a una pompa di calore è possibile tagliare le spese di gas o gasolio: combustibili costosi il cui prezzo è destinato ad aumentare nel tempo;
  • si tratta di dispositivi non inquinanti con i quali è possibile riscaldare gli ambienti in modo totalmente ecologico sfruttando energia rinnovabile;
  • ha un rendimento energetico molto più alto rispetto ai vecchi sistemi, nei quali gran parte dell’energia realizzata nel processo di riscaldamento viene persa nei fumi di scarico.
  • Con l'Ecobonus puoi sfruttare la detrazione del 65% sull'intervento se lo effettui entro la fine anno

 

Se sei intenzionato ad acquistare una pompa di calore rivolgiti a uno specialista per individuare il modello che fa al caso tuo e per dimensionare correttamente l’impianto.

confronta preventivi pompe di calore


Può interessarti anche