Checkupenergetico.comCheckupenergetico.com

Confronta
i migliori
preventivi

Articoli Fotovoltaico / Energie rinnovabili

Settori

Come raggiungere l'indipendenza energetica con soli 3 Interventi

foto news

03 marzo 2016 Fotovoltaico / Energie rinnovabili

Negli ultimi anni si parla tanto di indipendenza energetica, ma con questo termine cosa intendiamo realmente? Attualmente in tanti sono dipendenti dai fornitori di gas ed elettricità. Anche tu vuoi raggiungere l'indipendenza energetica? Allora devi spezzare il "cordone" che ti lega ai grossisti di energia.

Indipendenza energetica: utopia o realtà

Posso staccarmi dal mio fornitore di energia? La risposta è si. Pensa ai rifugi in alta montagna, in zone molte isolate: queste strutture sono state le prime ad adottare delle misure alternative per ottenere l'elettricità. In un contesto urbano o cittadino, sconsigliamo l'isolamento totale e il motivo è semplice: è buona cosa rimanere allacciati alla rete e utilizzarla per situazioni di emergenza (manutenzione agli impianti o guasti improvvisi).

Dal punto di vista economico, con le detrazioni fiscali è possibile raggiungere l'indipendenza energetica con un investimento contenuto.

3 Interventi per raggiungere l'indipendenza energetica

Prima di pensare agli interventi necessari per ottenere l'indipendenza energetica, è importante affidarsi solamente a specialisti e professionisti del settore.

Attualmente sul mercato esistono 3 dispositivi di efficienza energetica, che se integrati possono veramente farti raggiungere questo grande obiettivo:

FOTOVOLTAICO

Un impianto fotovoltaico è in grado di produrre energia elettrica con la luce del giorno. Sul mercato non esiste miglior dispositivo che produce elettricità a costo zero. I sistemi fotovoltaici attualmente costano il 70% in meno rispetto a 5 anni fa, inoltre installando un impianto puoi accedere alla detrazione fiscale del 50%. Gli impianti fotovoltaici di nuova tecnologia sono integrabili e rimodulabili (ovvero è possibile aggiungere altri moduli per aumentare la produzione e la potenza). Con questo sistema è quindi possibile autoprodurre e soddisfare il proprio fabbisogno energetico. Su Checkupenergetico.com puoi confrontare fino a 4 Preventivi per il tuo impianto fotovoltaico.

ACCUMULATORI E BATTERIE

Con questi dispositivi l'energia prodotta e in esubero viene stoccata, invece che inviata alla rete (come previsto dallo Scambio sul Posto). Le batterie sono fondamentali per raggiungere l'indipendenza energetica: con un sistema composto da fovoltaico e accumulo ci sarà più la necessità di accingere dal fornitore di energia. Come detto prima, è sempre meglio non staccarsi definitivamente dal fornitore: se dovessero presentarsi dei guasti all'impianto è importante poter prelevare l'energia da una fonte secondaria.

POMPE DI CALORE

Il terzo e ultimo step riguarda il riscaldamento, il raffrescamento degli ambienti e la produzione di acqua calda sanitaria. Se si adotta un sistema per l'autoproduzione di energia elettrica sarebbe vantaggioso abbinare le pompe di calore (alimentate con l'elettricità). È la soluzione più idonea per il raggiungimento dell'indipendenza energetica. Qui puoi confrontare fino a 4 preventivi gratuiti per le pompe di calore.

I 3 dispositivi, se integrati, sono in grado di azzerare completamente i costi di energia elettrica e gas o gasolio.

Per eliminare completamente il gas dalla spesa energetica è necessario installare anche una cucina a induzione elettrica di nuova generazione.

Credi ancora che l'indipendenza energetica sia un'utopia?


Può interessarti anche